Il Caffè del Pariulin

Il pariulin, non è altro che un pentolino, quello usato per scaldare il caffè quando ancora la moka e le moderne macchinette erano un’utopia.

Nonostante una dieta che, durante la guerra, spesso prevedeva quasi solo riso, polenta e patate, il caffè era più di un bene, era un rituale, tanto che quando non era possibile trovarne, lo si sostituiva con l’orzo coltivato in zona.

Pensare di aver perso questa tradizione per sempre, è, però, un errore! Sempre più spesso, in occasione di eventi e feste legate alla tradizione, è possibile gustare il caffè del pariulin come un tempo, anche per le vie dei paesi.

Per chi invece volesse provare a preparare la gustosa bevanda a casa, ecco qualche consiglio:

- mettere dell’acqua a bollire in un pentolino e quando comincia ad essere tiepida, lentamente aggiungere il caffè macinato al momento; alcune ricette vogliono anche la cicoria torrefatta o, come si diceva poco prima, l’orzo.

Al momento dell’ebollizione togliere il pentolino dal fuoco, coprirlo con un coperchio e lasciarlo a depositare.

Per un sapore ancora più ricco e completo, si è soliti aggiungere qualcosa, come un po’ di grappa o un pezzetto di burro.